Internazionale
Home > Il Giornale > Anno 2021 > Anno 2021

Anno 2021

Articoli di questa rubrica


Editoriale

Una "ripresa" sulle spalle dei lavoratori (Numero 180 - Dicembre 2021)

Per l’economia nazionale, è tutto un rincorrersi di buone notizie e di annunci ottimistici. Tutto sta, ovviamente, nel capire che cosa si intende per economia nazionale. la Borsa, ad esempio, segnala un boom di profitti, che hanno toccato la cifra di 49,3 miliardi e dei quali si prevede un (...)


Filo rosso

La causa permanente della crisi (Numero 180 - Dicembre 2021)

La classe ricca, la classe padronale deve poter affamare sempre la classe operaia e contadina, perché i suoi profitti siano salvi, perché la sua proprietà non subisca mutilazioni, limiti, menomazioni di qualunque sorta? Tutto questo è spietato, ma nessun grido di dolore, di umanità potrà impedirlo. (...)


GKN, Whirlpool, Timken: le multinazionali licenziano incassando utili. In aprile il fondo speculativo Melrose, proprietario della GKN Driveline di Campi Bisenzio, ha ceduto azioni e incassato i relativi utili per 22 milioni di sterline. Un importo superiore al costo annuo dei 422 lavoratori della fabbrica, 19 milioni

LA TREGUA E’ FINITA, E CE NE SIAMO ACCORTI SUBITO (Numero 180 - Dicembre 2021)

A partire da luglio, non appena ottenuto lo sblocco dei licenziamenti, le situazioni di crisi non si contano. Le imprese non hanno approfittato soltanto di quanto era già consentito nell’accordo farsa siglato dai Sindacati, in cui si “raccomandava” l’utilizzo degli ammortizzatori sociali come misura (...)


Una strage che ha i suoi colpevoli (Numero 180 - Dicembre 2021)

La strage continua, ed è la faccia nascosta della “ripresa”. Il rapporto Inail sui primi otto mesi dell’anno parla di 772 morti sul lavoro. E parla, evidentemente, solo di quelli assicurati. Sono più di tre al giorno, mentre gli infortuni denunciati nello stesso periodo sono cresciuti dell’8,3% (...)


La lotta dei portuali livornesi (Numero 180 - Dicembre 2021)

I lavoratori del porto di Livorno e Piombino hanno scioperato due giorni il 18 e il 19 novembre. Nel corso del presidio organizzato in piazza del Luogo Pio, nel vecchio quartiere della Venezia, è stato sottolineato che la mobilitazione avviene in un clima di ripresa delle lotte operaie. Le (...)


Il DDL 4.11.21 per il mercato e la concorrenza realizza, nel silenzio totale della maggior parte degli organi di informazione più popolari, un colpo da maestro del Governo Draghi. Non a caso l’uomo dello spread, il capo della Banca Centrale Europea che chiese all’Italia di abbattere le garanzie contro i licenziamenti, di introdurre le clausole di riduzione automatica del deficit, di tagliare le pensioni, di privatizzare su larga scala, è anche l’uomo che Confindustria adotta come “l’uomo della necessità”

LE MANI DEL MERCATO SULLA TOTALITÀ DEI SERVIZI PUBBLICI (Numero 180 - Dicembre 2021)

Per quante pandemie possano piovere sul mondo, con i corollari annessi di morti e sofferenze, per quante emergenze naturali o provocate dall’uomo possano verificarsi, per quanti ponti e strade possano crollare, è evidente che niente può servire a far deviare la società capitalistica dal perseguire (...)


Stellantis: il lavoratori non si lasciano dividere (Numero 180 - Dicembre 2021)

Il gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobile) e il gruppo PSA (Peugeot – Citroλn), ormai uniti in uno solo con il nome di Stellantis, subiscono come tutti gli altri costruttori di automobili la crisi dei semiconduttori. Questi elementi elettronici hanno ormai una parte importante nel concepimento di (...)


Un militante operaio torinese (Numero 180 - Dicembre 2021)

Il 4 novembre scorso è venuto a mancare Antonio Lo Bascio, figura storica del movimento operaio torinese. Militante sindacale e politico, negli anni settanta attivista della FLM e membro del Consiglio di fabbrica Mirafiori, al termine dell’esperienza del sindacalismo unitario è stato fondatore del (...)


Per un’organizzazione sociale diversa i tempi sono più che maturi (Numero 180 - Dicembre 2021)

Abbiamo già avuto modo di sottolineare che quando sono degli eventi naturali a colpire la vita degli uomini, il tipo di organizzazione sociale che vige in quel determinato momento è messo alla prova. Le alluvioni che si sono abbattute in Sicilia in ottobre hanno mostrato che questo tipo di (...)


Clima Il pianeta nelle mani di pazzi pericolosi (Numero 180 - Dicembre 2021)

Mentre gli scienziati hanno dimostrato da tempo la pericolosa evoluzione del clima, e mentre la catastrofe è già in corso, la conferenza COP 26 di Glasgow è finita il 13 novembre con alcune belle parole e pii auspici. Vi si sono solo aggiunte le lacrime del presidente della conferenza quando nella (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSAnno 2021   ?