Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


Editoriale

Guerra alla guerra imperialista! (Numero 182 - Aprile 2022)

Più di quattro milioni di profughi, migliaia di morti tra combattenti e popolazione civile, violenze di ogni tipo, città come Kharkhiv e Mariupol distrutte. Tutto questo è solo un primo bilancio della guerra in Ucraina, ma offre anche l’immagine di quello che potrebbero divenire l’Europa e il resto (...)


Filo rosso

Lotta per l’indipendenza e rivoluzione socialista (Numero 182 - Aprile 2022)

Per accelerare e facilitare questo processo, per rendere possibile un’autentica fratellanza dei popoli nel futuro, l’avanguardia operaia grande-russa deve comprendere da subito le cause della separazione dell’Ucraina, così come il potere latente e la legittimità storica che le stanno dietro, e deve, (...)


Enti pubblici: chi non si arruola con me o è un ladro o un cheghebè (KGB) (Numero 182 - Aprile 2022)

Negli enti pubblici è partita massicciamente la campagna di arruolamento. Le amministrazioni invitano i dipendenti a devolvere parte del loro sti pendio all’iniziativa che prende il nome di “insieme per l’ucraina”, ma non insieme alle popo lazioni che subiscono le guerre e non insieme a tutti i (...)


I diritti dei “riders”: una lotta ancora lunga (Numero 182 - Aprile 2022)

Il 6 aprile, nella Camera del Lavoro di Firenze, si è svolta quella che è stata presentata come la prima assemblea retribuita dei “riders” in Italia. Un primo piccolo passo verso la perequazione con tutte le altre categorie di lavoratori. È la conseguenza delle varie lotte portate avanti dalla (...)


Nel 2011 la crisi alimentare, con l’esplosione dei prezzi dei cereali, innescò le rivolte delle primavere arabe. Oggi alla crisi alimentare che avanza con il collasso della produzione in Ucraina si aggiunge il peso della pandemia che non si è esaurito, un’emergenza ambientale sempre meno rimandabile e l’incertezza sul futuro della guerra nel cuore dell’Europa

CHI PAGA PER TUTTI (Numero 182 - Aprile 2022)

Qualcuno parla di tempesta perfetta, qualcun altro di una crisi di dimensioni mai viste dalla fine della seconda guerra mondiale. Le conseguenze ultime dell’ennesimo disastro in ordine di tempo non sono al momento prevedibili, quel che è certo è il conto già presentato alla popolazione, e non solo (...)


Pubblichiamo di seguito un ampio articolo apparso su Lutte Ouvriere del 23 marzo che abbraccia l’insieme delle questioni poste dalla guerra di Ucraina.

La guerra in Ucraina: Prologo ad una guerra globale? (Numero 182 - Aprile 2022)

L’obiettivo iniziale di Putin era quello di far cadere il regime ucraino, corrotto e filo-occidentale, in una guerra lampo di pochi giorni. Obietivo fallito. Alla quarta settimana della guerra, è finita la fase in cui l’esercito russo poteva raccontare di colpire solo obiettivi militari, centri di (...)


Solidarietà e accoglienza per tutte le vittime delle guerre, delle oppressioni e delle ingiustizie sociali (Numero 182 - Aprile 2022)

La notizia che i profughi ucraini possono viaggiare gratuitamente sui treni e sugli autobus è di quelle che, di primo acchito, fanno guardare con ottimismo al genere umano: dunque, è possibile accogliere un flusso di immigrati che fuggono dalle guerre. Dunque, le istituzioni locali e centrali (...)


Dopo la grande manifestazione di Firenze del 26 marzo

Prospettive di una lotta (Numero 182 - Aprile 2022)

Il Collettivo Operaio di quella che è ormai la ex GKN di Campi Bisenzio, alle porte di Firenze, ha lungamente preparato e organizzato una nuova grande manifestazione. Il 26 marzo, per le vie del capoluogo toscano sono sfilate migliaia di persone in un corteo forse meno partecipato di quello (...)


Primo sciopero per gli ispettori del lavoro il 18 marzo scorso. Nonostante i proclami governativi, mentre a parole si depreca la situazione tragica degli infortuni e dei morti sul lavoro, per gli ispettori del lavoro aumentano le competenze, ma non le assunzioni e gli aumenti salariali

REGOLARITA’ ZERO (Numero 182 - Aprile 2022)

Purtroppo da anni non si tratta di casualità. Le morti da infortunio sul lavoro oscillano tra i tre e i quattro eventi quotidiani, e quanto interessino veramente le condizioni di lavoro e la sicurezza dei lavoratori ai governi borghesi, in particolare in questo caso al governo del nostro Paese, (...)


Editoriale

Di quale “stabilità” parlano? (Numero 181 - Febbraio 2022)

Quali sono i fatti politici più importanti che interessano da vicino la vita della popolazione? Verso la fine di gennaio, in Italia si disquisiva sul nome del possibile presidente della repubblica, e giornali e telegiornali schieravano i propri opinionisti a fare salotto, scambiandosi (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?