Internazionale
Home > Il Giornale > Anno 2014 > Numero 123 - Gennaio 2014 > Numero 123 - Gennaio 2014

Numero 123 - Gennaio 2014

Articoli di questa rubrica


Oltre il polverone informe dell’indignazione generalizzata contro la “politica”

Le rivendicazioni della classe lavoratrice (Numero 123 - Gennaio 2014)

Dopo aver fatto parlare di sé per diversi giorni, lo scorso dicembre, il movimento dei Forconi o come lo si vuole chiamare, sembra essere rifluito. È davvero così? La domanda avrà una risposta nelle prossime settimane. Comunque è certo che, indipendentemente dalla forma organizzata o (...)


MANDELA, DALLA LOTTA CONTRO L’APARTHEID ALL’ACCORDO CON LA BORGHESIA BIANCA (Numero 123 - Gennaio 2014)

I funerali di Mandela hanno riunito numerosi dirigenti e capi di Stato e sono state l’occasione di uno dei questi concerti di auto-soddisfazione mischiata con una buona dose di ipocrisia che tanto piacciono al mondo dei dirigenti borghesi del pianeta. Molti tra coloro che hanno celebrato il (...)


Un’ipotetica "ripresina" non porterà nulla ai lavoratori

Si chiude in Grecia il sesto anno di recessione (Numero 123 - Gennaio 2014)

Con il 2013 in Grecia si è chiuso il sesto anno consecutivo di recessione. Dalla fine della seconda guerra mondiale un trend negativo così lungo non si era mai verificato in nessun paese dell’Europa occidentale. Una catastrofe economica che si può paragonare solo a quella subita dai paesi dell’est (...)


Repubblica centrafricana

Nuovo intervento imperialista (Numero 123 - Gennaio 2014)

L’esercito francese è intervenuto in Repubblica centrafricana, come aveva fatto l’anno scorso nel Mali. L’obiettivo ufficiale di queste operazioni militari è porre fine ai massacri e disarmare le milizie che ne sono responsabili. Secondo i mass-media una parte della popolazione avrebbe applaudito (...)


UCRAINA

IL MANCATO ACCORDO CON L’UE... CHE L’UE NON VOLEVA (Numero 123 - Gennaio 2014)

Dopo il rifiuto opposto dal governo ucraino all’accordo proposto dall’Unione europea, folle di manifestanti hanno occupato il centro di Kiev reclamando le dimissioni del presidente Janukovič. Fanno pensare a quelle della cosiddetta “rivoluzione arancione” del 2004, quando gli stessi membri della (...)


La preziosa eredità di Lenin (Numero 123 - Gennaio 2014)

Il 21 gennaio del 1924 moriva Vladimir Ilič Ulianov, noto al mondo come Lenin. Nel poco spazio di un articolo non è pensabile, neppure lontanamente, di dare al lettore un’idea dell’immensità dell’opera di Lenin. Praticamente tutta la sua breve vita - era nato nel 1870 - è un susseguirsi di (...)


REPRESSIONE PADRONALE ALL’IVECO DI TORINO (Numero 123 - Gennaio 2014)

Nel mese di luglio l’IVECO ha deciso di sbarazzarsi di un militante sindacale scomodo , uno di quei compagni che non solo i padroni non riescono a neutralizzare con i soliti sistemi delle blandizie o delle minacce ma, data la grande onestà, la grande probità ed il grande prestigio acquisito (...)


A PROPOSITO DI SICUREZZA (Numero 123 - Gennaio 2014)

Sulla sicurezza negli ambienti di lavoro la Commissione Europea sta lavorando… eccome! Forse qualcuno potrebbe pensare a come “i rappresentanti democraticamente eletti” dalla popolazione europea si stiano impegnando per combattere la piaga degli infortuni sul lavoro e delle morti cosiddette (...)


Magie della finanza e realtà della cassa integrazione (Numero 123 - Gennaio 2014)

Commentando l’operazione di acquisto del 42% delle azioni Chrysler possedute dal fondo pensionistico del sindacato dei lavoratori dell’automobile americano, dopo una estenuante trattativa, tutta o quasi la stampa italiana ha ritrovato i toni esaltati del 2009, quando Marchionne prometteva un (...)


Quello che segue è il testo politico dei nostri bollettini d’impresa, diffusi nella prima settimana di dicembre, a commento dello sciopero dei tranvieri genovesi

Segni di risveglio (Numero 123 - Gennaio 2014)

Lo sciopero dei tranvieri di Genova, sciopero “selvaggio” durato cinque giorni, ha ricevuto una ben scarsa attenzione dagli organi di informazione. Merita invece attenzione da parte di tutti i lavoratori. I tranvieri genovesi sono scesi in piazza contro un’amministrazione comunale che intendeva (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSAnno 2014 RSSNumero 123 - Gennaio 2014   ?