Internazionale
Home > Il Giornale > Numero 142 - Aprile 2016 > Numero 142 - Aprile 2016

Numero 142 - Aprile 2016

Articoli di questa rubrica


Editoriale

Il nazionalismo è un vicolo cieco (Numero 142 - Aprile 2016)

Le correnti politiche più nazionaliste e reazionarie continuano a riscuotere successo in vari paesi europei, oltre che in America. L’ultimo caso riguarda le elezioni presidenziali in Austria, dove il candidato del “Partito della Libertà”, NorbertHoffer, con il 36,4 per cento, è stato il più votato, (...)


Filo rosso

C’era una volta la Cgl (Numero 142 - Aprile 2016)

Il postulato del programma confederale riguardante la conquista della giornata di otto ore è uno di quelli che debbono essere immediatamente realizzati. Tralasciamo qui di ripetere le ragioni di vario ordine che legittimano questa rivendicazione. Sarebbe un’inutile ripetizione. Il postulato ormai (...)


Caso Regeni

La verità è già sotto gli occhi di tutti (Numero 142 - Aprile 2016)

Striscioni e cartelli nei quali si chiede “Verità per Regeni” sono stati esposti nei campi di calcio italiani, per essere visti da milioni di spettatori, Verità chiedevano anche i giovani che hanno animato una manifestazione a Cambridge, l’Università per la quale Giulio Regeni faceva il ricercatore. Verità chiedono, naturalmente, i genitori del ragazzo ucciso, e il ministro degli esteri, Paolo Gentiloni, ha detto più volte che l’Italia pretende la verità e che non si fermerà, nelle sue indagini e nelle sue pressioni nei confronti delle autorità egiziane, fintanto che questa non verrà a galla. Ma c’è da dubitare che questa verità venga alla fine svelata.
Scomparso il 25 gennaio dall’appartamento che aveva affittato al Cairo, città dove svolgeva la sua attività di ricercatore, Giulio Regeni viene ritrovato in un canalone a lato dell’autostrada Cairo-Alessandria il 3 febbraio. Appaiono evidenti i segni di torture prolungate. Seguono varie versioni, (...)


Dramma dei migranti: i dirigenti europei colpevoli (Numero 142 - Aprile 2016)

“O attraversiamo questa frontiera col rischio di morire, oppure moriremo in Grecia. Ne abbiamo abbastanza delle risoluzioni a ripetizione dell’Unione europea”. È ciò che ha dichiarato ai giornalisti uno dei cinquecento migranti che hanno tentato di forzare la frontiera tra la Grecia e la Macedonia, (...)


Caso Panama papers: i miliardi nascosti del capitale (Numero 142 - Aprile 2016)

Con il caso dei cosiddetti Panama papers, si è sollevato un piccolo pezzo del velo sul funzionamento della finanza e dell’economia mondiali. Sulla base di una fuga di notizie raccolta da un giornale tedesco, un consorzio internazionale di giornalisti ha iniziato a spogliare le informazioni (...)


Francia

Contro la nuova legge sul lavoro, la lotta continua! (Numero 142 - Aprile 2016)

Contro la nuova legge sul lavoro progettata dal governo francese, centinaia di migliaia di lavoratori, di studenti e di giovani sono scesi in piazza giovedì 31 marzo, sabato 9 aprile e in altre occasioni. E la lotta va avanti. Anche una parte della gioventù studentesca è mobilitata. Rifiuta un (...)


Pubblica amministrazione

Meno comparti per contratti "semplici e innovativi” (Numero 142 - Aprile 2016)

L’ultimo regalo ai dipendenti pubblici, da parte della giovane ministra Madia, è la riduzione dei comparti della Pubblica amministrazione da 11 a cinque (ovvero quattro più uno). I nuovi comparti, attivati per “creare un sistema più semplice e innovativo” sarebbero così articolati: Funzioni centrali (...)


Enti di ricerca

La semplificazione secondo la ministra Giannini (Numero 142 - Aprile 2016)

Non poteva mancare l’autrice della Buona scuola a “innovare” la vita dei lavoratori. Questa volta di tratta degli Enti Pubblici di ricerca che si troveranno presto alle prese con un decreto dal titolo “Semplificazione delle attività degli enti pubblici di ricerca”. La semplificazione riguarderebbe (...)


Meno infortuni sul lavoro, ma aumentano le morti bianche (Numero 142 - Aprile 2016)

Nel 2015 gli infortuni sul lavoro diminuiscono rispetto all’anno precedente, ma aumentano, dopo un decennio, le morti bianche. Nel numero di ottobre 2015 del nostro giornale, avemmo modo di dar conto della crescita delle morti sul lavoro nei primi otto mesi dell’anno. Oggi il fenomeno si (...)


Le vere colpe del disastro ferroviario in Baviera (Numero 142 - Aprile 2016)

Già nello scorso numero del nostro giornale commentammo il disastro ferroviario avvenuto il 9 febbraio scorso in Baviera. Due treni regionali, come si ricorderà, si scontrarono frontalmente a velocità elevata causando la morte di 11 persone, tra cui i quattro macchinisti, e il ferimento di 85. I (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSNumero 142 - Aprile 2016   ?