Internazionale
Home > Il Giornale > Anno 2012 > Anno 2012

Anno 2012

Articoli di questa rubrica


Un altro arretramento per i ferrovieri? (Numero 113 - Luglio 2012)

Alla fine di giugno è stato siglato il contratto dei dipendenti del Gruppo FS e quello più generale delle “attività ferroviarie”. Ad una prima lettura del testo si sono confermati i timori che serpeggiavano nella categoria. In modo particolare, sono i capitreno e i macchinisti, cioè gli equipaggi (...)


Tra liquidazioni e trasformazioni in S.P.A., il terziario messo in ginocchio nel territorio torinese. (Numero 113 - Luglio 2012)

Da Venerdì 15 Giugno i 44 dipendenti dell’Azienda “Mostre e Fiere” di Nichelino (allestimento di stand fieristici, montaggio e smontaggio delle strutture olimpiche nel 2006) hanno organizzato un presidio a oltranza di fronte ai cancelli dello stabilimento. La liquidazione, decisa di punto in bianco (...)


Castellammare di Stabia

Gli operai di Fincantieri di nuovo in lotta per il lavoro (Numero 113 - Luglio 2012)

A luglio 8000 lavoratori di Fincantieri e dell’indotto rischiano di perdere il posto di lavoro. Gli operai, come nei mesi scorsi, sono tornati più volte in piazza dando vita a cortei e blocchi stradali per chiedere il rispetto degli accordi sulla realizzazione del bacino di costruzione (le tanto (...)


Fiat Pomigliano

Gli operai della Fiom vincono la causa per la riassunzione. (Numero 113 - Luglio 2012)

Ma dalle mogli degli operai giunge un prezioso insegnamento: senza la lotta ogni successo sarà effimero
La Fiat è stata condannata dal Tribunale di Roma per discriminazioni contro la Fiom di Pomigliano. 145 lavoratori iscritti a quel sindacato dovranno essere assunti alla newco Fabbrica Italia. 19 di loro avranno pure diritto a 3000 euro di risarcimento. Il giudice, dunque, ha dato ragione al (...)


L’APPETITO VIEN MANGIANDO (Numero 113 - Luglio 2012)

Si saranno detti: la pensione a 68 anni, ci è costata 3 ore di sciopero; la demolizione dell’articolo 18, zero ore di sciopero; maggio è passato senza intoppi, la Cgil agli scioperi generali non ci pensa nemmeno, poco anche agli scioperi di categoria…di preferenza ultimamente proclama comunicati (...)


Prima ha minacciato sciopero e mobilitazioni per impedire l’approvazione della Riforma del Lavoro; ora che il danno è fatto, promette mobilitazione per modificarla….a colpi di comunicati stampa. Con queste premesse, sarà difficile impressionare Governo e imprese.

RESA INCONDIZIONATA (Numero 113 - Luglio 2012)

Se c’era un modo per fermare la Riforma del mercato del Lavoro, non era quello di minacciare per due mesi uno sciopero che non c’è stato mai. La difesa dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, che aveva dato origine nel 2002 a quella che era stata definita la più grande manifestazione del (...)


Nell’era del capitalismo c’è sempre una buona ragione per fare affari: come e con che cosa, non ha molta importanza. Ai tempi del terremoto dell’Aquila fecero scandalo quegli imprenditori che, alla notizia del terremoto, risero e brindarono perché “affari così non capitano tutti i giorni”. Ma anche senza ridere e brindare, affari se ne possono fare comunque…

TERREMOTI E AFFARI (Numero 113 - Luglio 2012)

Non si sono ancora rimarginate le ferite del terremoto che ha scosso l’Aquila e buona parte dell’Abruzzo; il centro storico dell’Aquila è ancora terra bruciata, tra cumuli di macerie, palazzi crollati in tutto o in parte, vie transennate e irriconoscibili, abitanti che non sono mai ritornati. Sono (...)


Le banche, la Storia e Lenin (Numero 113 - Luglio 2012)

Il quotidiano finanziario La Tribune afferma: “I mercati finanziari hanno giocato un ruolo motore in questa crisi. Perché è proprio sotto la loro pressione che i paesi della zona hanno adottato dei piani d’austerità”. Non contenti di imporre le loro esigenze finanziarie, essi impongono in effetti le (...)


Parole chiare (Numero 113 - Luglio 2012)

Il governo dei “tecnici” non smette di sfornare capolavori. Ha esordito portando l’età lavorativa alle soglie della vecchiaia. Questo significherà, tra le altre cose, esporre una quota maggiore di lavoratori ai rischi e alle malattie professionali. La famosa “speranza di vita”, fra qualche anno, farà (...)


Come leggere i risultati elettorali (Numero 112 - Maggio 2012)

L’astensionismo, già evidente nel primo turno delle elezioni amministrative, è diventato – almeno nei comuni capoluogo dove si votava - un fenomeno di massa maggioritario in occasione dei ballottaggi. Ha votato meno della metà degli aventi diritto: il 45%. A Genova il dato è inferiore al 40%! Le (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSAnno 2012   ?