Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


Editoriale

Una parodia di rivoluzione (Numero 161 - Luglio 2018)

Le crisi agiscono sulla società scuotendola e diffondendo paure, rabbia, insicurezza. Tanto più profonda è la crisi, tanto più vasti sono gli strati sociali che ne pagano in qualche modo il prezzo, tanto più diventa urgente, per la classe dominante, controllare le masse, in primo luogo quelle dei (...)


Filo rosso

Prima di Trump (Numero 161 - Luglio 2018)

Fino alla fine della Seconda guerra mondiale, le operazioni politiche e militari del sistema imperialistico mondiale erano condotte secondo il metodo tradizionale dello schieramento per blocchi: gli interessi competitivi all’interno di un blocco erano temporaneamente soffocati in nome dell’unità (...)


Difficilmente i lavoratori agricoli fanno notizia. Per finire sulle prime pagine dei giornali deve succedere qualche fatto eclatante, come la morte per fatica di alcuni braccianti, avvenuta negli anni recenti nelle campagne del sud, o perché qualcuno decide di sparargli addosso

PAGHE DA FAME E VITA DA SCHIAVI (Numero 161 - Luglio 2018)

L’organizzazione non governativa Oxfam si è occupata ultimamente della distribuzione dei proventi delle vendite dei prodotti alimentari. Quello che è venuto fuori è degno di nota, perché non sempre è destinatario della necessaria attenzione. Secondo il rapporto dell’organizzazione, il 50% del prezzo (...)


Il mondo dei Marchionne (Numero 161 - Luglio 2018)

Stiamo andando in stampa quando arriva la notizia della grave malattia del manager FCA. Una cosa, più di tutte ci ha colpito: le paginate dei quotidiani e i sevizi televisivi dedicati a Marchionne quando ancora non è morto. Anzi, nessuno sa per certo nemmeno quale sia la malattia che lo ha (...)


Fca. Stop alla produzione di Mito e Punto e ancora cassa integrazione (Numero 161 - Luglio 2018)

Sono le uniche certezze dell’ultimo piano industrialedel gruppo. Una risposta di lotta unitaria non è più rinviabile
“Tanto fumo, niente arrosto!”. Potremmo intitolare così il nuovo piano industriale di Fca presentato da Marchionne il 1° giugno scorso a Balocco (VC). L’ad, dopo essersi vantato di aver raggiunto per fine giugno l’azzeramento del debito netto, ha, come al solito, indossato i consueti panni da (...)


Dazi, populismo e protezionismo: in provincia talvolta le cose sono più chiare (Numero 161 - Luglio 2018)

Nel quadro del capitalismo italiano, con la sua storia e le sue specificità economiche e sociali, non è raro che la dimensione locale rifletta con particolare vividezza alcuni tratti e caratteristiche essenziali della situazione politica nazionale. Da questo punto di vista, il Vercellese ha (...)


Propaganda pesantissima a costo zero, una farsa ignobile sulla pelle degli immigrati, costretti assurdamente a prolungare a rischio della vita i loro viaggi alla ricerca di un futuro. Così il Governo “del cambiamento” cambia in peggio, trascinandosi dietro un Paese disorientato, pronto ad adottare il nuovo nazionalismo alla Salvini, come la soluzione più semplice dei propri problemi.

Chi è il nemico in casa nostra (Numero 161 - Luglio 2018)

E’ un espediente vecchio come il mondo, adottato più volte nella storia – basti pensare ai vari capri espiatori, indicati via via dal potente di turno al volgo ignorante, per evitare che dirigesse le sue ire verso il vero colpevole della propria miseria. Da che mondo è mondo è la soluzione più (...)


Il nuovo governo all’opera

Ricomincia la solfa contro i dipendenti pubblici (Numero 161 - Luglio 2018)

Come al solito dopo il “dagli all’immigrato” parte il “acchiappa il dipendente pubblico furbetto”. Ormai è da anni che si comincia con la solfa sul problema dei rifugiati, descritti dal nostro acuto ministro degli interni come “gente che viene qui per fare la pacchia e stare in vacanza”, in poche (...)


In sciopero i precari delle biblioteche dell’Università di Torino (Numero 161 - Luglio 2018)

Vogliono essere internalizzati per il diritto ad un lavoro stabile e tutelato
Il 26 giugno scorso i 70 precari del servizio reference (prestiti e consultazione) delle biblioteche dell’Università di Torino sono scesi in sciopero perquattro ore. La mobilitazione è stata indetta dalla Cub perrivendicare il diritto ad un lavoro stabile e tutelato che soltanto l’assorbimento (...)


Quando i morti garantiscono gli investimenti (Numero 161 - Luglio 2018)

Di recente, la Fincantieri, in società con la Lockheed, ha firmato un contratto con il governo dell’Arabia Saudita per la fornitura di quattro “navi litoranee da combattimento”. Ora, bisogna sapere che la Fincantieri è per tre quarti posseduta dalla Fintecna, la quale è al 100% proprietà della Cassa (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?