Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


I giochi di prestigio elettorali ingannano sempre meno gente

Bisogna tornare alla lotta! (Numero 166 - Marzo 2019)

Gli ultimi sviluppi della vicenda TAV hanno mostrato alla pubblica opinione che i due partiti al governo sono disposti a qualsiasi capriola, a qualsiasi vergognosa pantomima, a qualsiasi cavillo da azzeccagarbugli pur di conservare la poltrona. Almeno fino alle elezioni europee. Se il governo (...)


Filo rosso

Interventismo statale a sostegno dei padroni (Numero 166 - Marzo 2019)

…avallare l’idea della centralità dell’impresa quale unico soggetto capace di generare crescita e quindi occupazione ha provocato un rafforzamento delle diseguaglianze economiche sul piano distributivo, con un aumento costante della quota profitti sul totale dei redditi, a detrimento di quella (...)


Intorno ai bassi salari e ai bassi consumi si avvita la crisi che dal 2008 non è mai in realtà finita. Il 12,4% dei giovani che lavorano è a rischio povertà, complici lavoro a termine, lavoro stagionale, lavoro somministrato: lavoro comunque precario. Il reddito di cittadinanza non risolverà i loro problemi, ma per le imprese è troppo anche quello

IL PARADOSSO DEI SALARI (Numero 166 - Marzo 2019)

Se ne è accorto anche il giornale di Confindustria: con realismo da faccendieri i commentatori del Sole 24 Ore ci informano che “secondo le stime dell’Istat l’Italia è tornata – dopo qualche anno di modesta crescita – in recessione. Mentre altre nazioni europee hanno superato la crisi precedente e si (...)


Commedia franco-italiana

Una finta contrapposizione nasconde la stessa politica antioperaia (Numero 166 - Marzo 2019)

Dopo una serie di sceneggiate tra dirigenti italiani e francesi, sembra che per ora i toni polemici stiano scemando. Dopo l’incontro di Di Maio con alcuni supposti “rappresentanti” dei gilet gialli francesi, Macron aveva richiamato il suo ambasciatore da Roma, accusando il governo italiano di (...)


Niente di nuovo sul fronte padronale (Numero 166 - Marzo 2019)

A partire dagli inizi di gennaio, le cronache testimoniano di un significativo aumento dell’intensità dei fenomeni repressivi da parte dello Stato nei confronti del proletariato delle logistiche, specialmente nei distretti milanesi, oltrepadani e piacentini. L’ 8 gennaio il coordinatore (...)


Amazon Lombardia

Protesta contro i ritmi infernali (Numero 166 - Marzo 2019)

Martedì 26 febbraio si è svolta sotto la sede della Amazon-Italia a Milano una protesta dei “driver”, gli autisti che lavorano per la Amazon in Lombardia. Il motivo principale di questa protesta erano i ritmi insostenibili. Questi autisti lavorano per ditte d’appalto o subappalto. Cooperative e (...)


Città metropolitana di Torino

Due morti sul lavoro, non è la fatalità (Numero 166 - Marzo 2019)

Il 7 febbraio due cantonieri dipendenti della Città Metropolitana di Torino - l’amministrazione che ha sostituito la provincia - hanno perso la vita mentre stavano effettuando un intervento di manutenzione stradale. Sulla strada un carro attrezzi era impegnato nel soccorso di un auto in panne e (...)


Marzo 1919: la fondazione dell’Internazionale Comunista (Numero 166 - Marzo 2019)

Cento anni fa, il 2 marzo 1919, su iniziativa del partito bolscevico, parecchie decine di rappresentanti di organizzazioni rivoluzionarie si riunivano a Mosca per fondare una nuova Internazionale Rivoluzionaria.
Nell’ottobre 1917, i bolscevichi avevano preso il potere alla guida della prima rivoluzione operaia vittoriosa. Ma questi militanti internazionalisti non limitavano la loro lotta alla sola Russia. Impegnati in una lotta per il rovesciamento del capitalismo su scala globale, erano determinati ad (...)


La forma concreta del potere proletario (Numero 166 - Marzo 2019)

Lenin apre i lavori del I congresso della nuova Internazionale comunista, il 2 marzo del 1919, sottolineando l’importanza storica dei soviet come forma concreta, comprensibile da tutti, nella quale si è storicamente tradotta la parola d’ordine della dittatura del proletariato.
Su mandato del Comitato Centrale del Partito Comunista russo, apro il primo congresso internazionale. Prima di tutto, vi prego di alzarvi per onorare la memoria dei migliori rappresentanti della III Internazionale, di Karl Liebknecht e di Rosa Luxemburg. Compagni, il nostro Congresso riveste (...)


Basta con le false chimere dei piani industriali di Fca (Numero 166 - Marzo 2019)

Per gli azionisti la certezza di dividendi da capogiro, per gli operai quella della cassa integrazione e delle uscite “incentivate”. Il futuro lavorativo non può essere garantito da accordi sindacali che inibiscono la capacità di lottare uniti
Il cielo sui lavoratori diFca è sempre più plumbeo. Nel 2018 la produzione è calata del 6,8 (se consideriamo solo le auto -10,2%) rispetto al 2017. L’aumento dei contratti di solidarietà e della cassa integrazione è stimato tra il 12-15%.Sono i dati riportati daFim-Cislin un comunicato del 6 gennaio (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?