Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


Editoriale

Fuori dalle regole del gioco del capitalismo! (Numero 170 - Ottobre 2019)

La crisi del capitalismo, della sua economia, è qualche cosa di molto concreto. Come lo sono le centosessanta crisi aziendali, dalla Whirlpool alla Pernigotti, al Mercatone Uno, alla Ferriera di Trieste, con decine di migliaia di posti di lavoro a rischio, i cui dossier giacciono, da anni, sulla (...)


Filo rosso

L’assurda proprietà privata del globo terrestre (Numero 170 - Ottobre 2019)

Dal punto di vista di una più elevata formazione economica della società, la proprietà privata del globo terrestre da parte di singoli individui apparirà così assurda come la proprietà privata di un uomo da parte di un altro uomo. Anche un’intera società, una nazione e anche tutte le società di una (...)


Un nostro lutto: Massimo Iberti (Numero 170 - Ottobre 2019)

Il 18 ottobre a Torino è venuto a mancare il nostro caro compagno Massimo Iberti. Un tumore devastante lo ha ucciso in poche settimane. Aveva 69 anni. Ce ne ricorderemo con affetto, come di un compagno sensibile, profondamente convinto delle idee comuniste, con un radicatissimo senso della (...)


Errata corrige (Numero 170 - Ottobre 2019)

Nello scorso numero de “L’Internazionale”, l’articolo sull’Ilva a pagina 4 è apparso come “corrispondenza da Livorno”, dicitura che non corrisponde al contenuto dell’articolo e che è stata stampata per un errore al momento della composizione. Ce ne scusiamo con i lettori e con gli autori della (...)


Notizie dal mondo del lavoro in questa estate divorata dalle avventure del nuovo Governo. Mentre Salvini, Conte, Zingaretti, Di Maio e Renzi invadevano le pagine dei giornali, che hanno analizzato in ogni più piccola sfumatura le loro beghe, risoltisi in un diverso assetto affinché nulla cambi, il mese di agosto – il mese vacanziero per eccellenza – registra una serie impressionante di infortuni mortali.

DI LAVORO SI CONTINUA A MORIRE (Numero 170 - Ottobre 2019)

Alla ribalta delle cronache troviamo ogni giorno una serie di numeri che contano: i dati sul PIL, la rincorsa dello spread, i numeri della produzione industriale, delle esportazioni, del debito pubblico. Tutti seguiti quasi quotidianamente da stampa e notiziari televisivi. Le morti sul lavoro, (...)


LA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ABORTO LIBERO E SICURO (Numero 170 - Ottobre 2019)

IL 28 settembre in Italia e nel mondo, centinaia di migliaiadi donne sono scese in piazza per l’aborto libero e sicuro. La rete internazionale “Non Una di Meno” ed i movimenti femministi si sono mobilitati per questo obbiettivo, per la libertà di scelta e l’autodeterminazione delle donne. Le donne (...)


Il 3 ottobre 2013 un barcone libico carico di migranti affondò in mare proprio di fronte alle coste di Lampedusa. Le vittime accertate furono 368 e circa una ventina i dispersi presunti. Dopo sei anni da quella che è considerata una delle tragedie più gravi avvenute nel Mediterraneo dall’inizio del nuovo secolo, e dopo uno stillicidio di migliaia di morti annegati ogni anno nel nostro mare, dalle coste africane si parte ancora e di fronte alle coste italiane si muore ancora

IL GIOCO DELLA POLITICA SULLA PELLE DEI MIGRANTI (Numero 170 - Ottobre 2019)

Dalla commemorazione delle vittime del naufragio di Lampedusa del 2013 erano passati solo quattro giorni, quando un altro naufragio di fronte a Lampedusa ha provocato l’ennesima tragedia. Tredici corpi recuperati in mare, tutti di donne o bambini, ma secondo le testimonianze dei sopravvissuti (...)


Ottobre 1949, la nascita della Repubblica Popolare Cinese (Numero 170 - Ottobre 2019)

Il 1° ottobre lo Stato cinese ha celebrato il suo 70° anniversario con tanto di bandiere rosse, davanti agli occhi dei 373 miliardari di questo paese che si dice comunista, ed anche dei 200 milioni di proletari sfruttati nelle fabbriche, delle centinaia di milioni di contadini e dei poveri delle (...)


La guerra in Siria: un caos di cui l’imperialismo è responsabile (Numero 170 - Ottobre 2019)

Con l’annunciare il 7 ottobre il ritiro delle forze speciali americane dalla Siria settentrionale, Trump ha dato ad Erdogan il via libera per lanciare l’esercito turco contro i curdi siriani. Il cinismo con cui i leader americani hanno abbandonato quelli su cui si erano appoggiati per (...)


Turchia

In difficoltà, Erdogan ha bisogno di una guerra (Numero 170 - Ottobre 2019)

L’intervento dell’esercito turco in Siria, deciso dal Presidente Erdogan, non è una sorpresa. Infatti, la sua cricca al potere da 17 anni è ormai in difficoltà e come sempre cerca di uscirne con qualche operazione militare. Il paese sta sempre più sprofondando nella crisi che si accompagna agli (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?