Internazionale
Home > Il Giornale > Il Giornale

Il Giornale

Articoli di questa rubrica


Per un blocco generale dei licenziamenti (Numero 155 - Ottobre 2017)

Bisognerebbe spiegare che c’è la ripresa ai 125 lavoratori licenziati dalla Colussi di Petrignano, vicino a Perugia, come ai loro colleghi della Nestlè-Perugina 340 in tutto, dichiarati “in esubero”. Poi, andando avanti a caso, semplicemente scorrendo le pagine dei giornali delle ultime settimane, (...)


Filo rosso

Per gli operai non è un paradiso (Numero 155 - Ottobre 2017)

Sembra sabbia. Ma è spazzatura.Thilafushi è sette chilometri a ovest di Male, è una striscia, sottile: è lunga 3,5 chilometri e larga 200 metri. Ed è artificiale. Si allarga di un metro quadro al giorno, più o meno: ogni giorno di 330 tonnellate di rifiuti. Le Maldive non hanno un inceneritore. Costa (...)


Quanto costeranno alla popolazione i nuovi sgravi contributivi per le imprese, che si prevede faranno parte della Legge di Bilancio per il 2018? Si parla di tagli ulteriori alla spesa pubblica e di “lotta all’evasione fiscale”. Ma, date le premesse di sempre, c’è da chiedersi cosa sarà tagliato ancora

LA CLASSE OPERAIA PAGA DEBITI NON SUO (Numero 155 - Ottobre 2017)

I Il Governo ha aspettato l’autunno per concretizzare l’aumento dell’età minima per l’accesso alla pensione a 66 anni e sette mesi dal 2018, in base all’aumento della speranza di vita. Da una parte il sindacato si è attestato su una doverosa opposizione – non si sa fino a che punto concreta e (...)


Cuneo

Sciopero alla Cartiera Burgo di Verzuolo contro i licenziamenti (Numero 155 - Ottobre 2017)

Il mattino del 28 settembre la direzione della cartiera Burgo di Verzuolo, 371 dipendenti, ha comunicato ai sindacati la decisione di chiudere la “linea ottava” che produce carta patinata. Il motivo addotto dall’azienda: una minore richiesta del prodotto sul mercato e l’alto prezzo della materia (...)


I lavoratori degli appalti ferroviari in Toscana si mobilitano (Numero 155 - Ottobre 2017)

Nei giorni scorsi la Direzione regionale di Trenitalia ha annunciato nuove gare d’appalto per la pulizia dei treni. In un incontro coi sindacati, i rappresentanti di alcune imprese subentranti hanno sostenuto che la riassunzione dei lavoratori in forza alle precedenti ditte di appalto non sarà (...)


Aggressioni al personale di bordo (Numero 155 - Ottobre 2017)

Lo sciopero toscano del 19 settembre contro le aggressioni ai capitreno ha avuto successo. Si è ancora dimostrato che se una protesta è sentita dalla grande maggioranza del personale non ci sono restrizioni al diritto di sciopero che tengano: si fa sciopero e basta. Con il minimo di preavviso (...)


Torino

Licenziata per aver preso un gioco abbandonato tra i rifiuti (Numero 155 - Ottobre 2017)

Un’operatrice ecologica della Cidiu, azienda che si occupa della raccolta e della gestione rifiuti nella cintura ovest di Torino, il 30 giugno scorso è stata licenziata, dopo undici anni di lavoro, con l’incredibile accusa di “appropriazione indebita di un bene non di sua proprietà”. L’operaia ha (...)


Torino

Operaio della logistica di Fca Mirafiori muore sul lavoro (Numero 155 - Ottobre 2017)

Un manovratore di 47 anni, dipendente della Bcube, ex Villanova, ditta che lavora nella logistica per la Fca di Mirafiori, il 9 ottobre è stato trovato morto da alcuni compagni di lavoro nello scalo ferroviario interno di Fca, nella cosiddetta area del Drosso. Le cause non sono ancora note, ma, (...)


Torino

Crolla un pezzo d’intonaco all’istituto tecnico Quintino Sella: scuola chiusa (Numero 155 - Ottobre 2017)

Le scuole di Torino continuano ad andare in pezzi. Nel 2008 il crollo del soffitto di un’aula del liceo Darwin di Rivoli provocò la morte di uno studente, l’anno scorso un evento simile causò il ferimento di un’alunna di una scuola elementare di Nichelino, e solo per un caso il dramma non si mutò (...)


L’esecuzione di Sacco e Vanzetti (Numero 155 - Ottobre 2017)

Gli anarchici Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, immigrati italiani in America, morivano sulla sedia elettrica novanta anni fa, in una prigione di Boston. Era il 22 agosto. Si concludeva così una lunga battaglia, non solo legale ma anche politica, iniziata con il loro arresto nel 1920.
L’entrata in guerra degli Stati Uniti, nel 1917, incontrò una decisa contestazione da parte di buona parte del movimento operaio. I socialisti, gli anarchici e il sindacato rivoluzionario degli Industrial Workers of the World (IWW) furono i più attivi tra gli antimilitaristi e animarono un’accesa (...)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale   ?