Internazionale
Torino

In piazza gli ispettori del lavoro contro i tagli a risorse e organico

Gli ispettori del lavoro sono scesi in piazza a Torino il 6 ottobre aderendo al presidio organizzato sotto la prefettura da Cgil, Cisl e Uil. Chiedono più risorse per le ispezioni sul lavoro e denunciano episodi di intolleranza e intimidazione durante i loro controlli nei cantieri e nelle aziende.

Ricordano che il governo taglia risorse e posti di lavoro all’ispettorato e alle Asl quando l’evasione contributiva da lavoro è di 25 miliardi, il 15% del Pil e circa 2 milioni di lavoratori sono invisibili, in nero e senza diritti. E le morti bianche aumentano drammaticamente. E’ la ricetta del governo Renzi per far uscire dalla crisi... i padroni!

Corrispondenza da Torino


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSAnno 2015 RSSNumero 138 - Ottobre 2015   ?