Internazionale

È questo il “lavoro” che Renzi promette?

Centinaia di lavoratori dei Mercati Generali di Torino sono scesi in sciopero nella notte tra giovedì e venerdì scorsi, bloccando i camion. Protestavano contro la sospensione di cinque lavoratori di una cooperativa interna al Caat, che si erano fermati dal lavoro in solidarietà con un loro compagno minacciato da un capo. Ma lottano anche contro le condizioni di sfruttamento, la violazione dei diritti e del contratto, i bassi salari, i soprusi, le intimidazioni e minacce da parte dei boss delle cooperative e dei loro sgherri. La polizia ha caricato ripetutamente i lavoratori, che hanno resistito, nonostante feriti.
Con il governo Renzi e il boss delle coop Poletti al Lavoro, le forze dell’ “ordine” sono sempre più usate contro la lotta degli operai delle cooperative. Ma questi non si sono lasciati scoraggiare. Lo sciopero ha imposto il reintegro dei cinque e una trattativa sul miglioramento delle condizioni di lavoro.
Questa lotta merita il sostegno di tutti i lavoratori. Non si può accettare la generalizzazione della precarietà che nega i diritti più elementari a sempre più lavoratori.

(Dal bollettino del pubblico impiego di Torino, 28 maggio 2014)


| Home | Area riservata |

     RSS it RSSIl Giornale RSSAnno 2014 RSSNumero 126 - Giugno 2014   ?